Cos'è lo Yoga

Molti secoli or sono, in Oriente, uomini dal grande intelletto e status spirituale percepirono che gli esseri umani sono 'slegati': cioé corpo, emozioni,mente e spirito spingono e seguono ognuno direzioni diverse per soddisfare i propri differenti desideri. Questo causa continue separazioni interiori e impedisce a un individuo di funzionare nella sua interezza integrale, realizzandosi al massimo delle proprie potenzialità.

Volendo reintegrare corpo, mente e spirito per unificare i diversi aspetti di un organismo e farla finita con le scissioni interiori, questi saggi (guru) dell'antichità perfezionarono un sistema, evolutosi nei tempi, conosciuto come Yoga, che in sanscrito significa unire assieme.

Ci sono diversi tipi di Yoga (Raja, Hatha, Bakhti, etc.) ma è con l'Hatha Yoga che si coltiva la naturale bellezza del corpo e si guadagna salute. Attraverso la concentrazione su posizioni del corpo e il suo equilibrio, insieme a una respirazione ben effettuata, si risvegliano i grandi poteri dormienti dell'organismo i quali vengono utilizzati per raggiungere tutte le proprie potenzialità, con le quali raggiungere l'auto-realizzazione.

Ma l'Atha Yoga non è una comune ginnastica: al contrario di altre attività da palestra, qui non vediamo alcuna velocità, alcuna fatica, nessun esaurimento: l'esercizio yogico non lo richiede. Anzi, con lo yoga si prova piacere nello sperimentare la massima lentezza, il riposo e il rilassamento, le poche ripetizioni. Quando si finisce ci si sente rivitalizzati, non distrutti. In più, non si viene distratti da ordini veloci, musiche da seguire o altro per poi distrarsi mentre ci si affatica. Al contrario, con lo Yoga bisogna fissare la coscienza su ogni minimo movimento dei nostri muscoli e non è permesso vagare con la mente.

Si deve essere coinvolti, 'sentire' gli stiramenti, 'diventare' lo stretch, 'percepire' la stimolazione, l'energia che scorre dentro sé, il rilassamento. Se vi accorgete che l'attenzione vaga e si disperde, riportatela con gentile fermezza a ciò che fate. Con la concentrazione gli esercizi riescono meglio e al termine ci si può dedicare a un po' di meditazione. Tutto sommato le posizioni yogiche (asanas) hanno sempre uno scopo ben preciso. Principalmente, servono a rendere il proprio corpo più elastico e flessibile. Basta pensarci un attimo: si può dire davvero bello e pieno di salute un corpo duro e rigido, inflessibile?

Lo yoga attribuisce un enorme valore, in termini di salute e bellezza, ad una spina dorsale forte ma elastica. Un vecchio proverbio yogico dice: "Tu sei giovane quanto è flessibile la tua colonna vertebrale". Guardiamoci attorno: un giovane che cammina tutto rigido può sembrare più vecchio dei suoi anni; viceversa le persone che conservano elasticità di schiena e bacino appaiono giovanili e vivaci anche nel pieno della mezza età e oltre. Perciò, parecchie asanas servono espressamente a produrre salute, forza e flessibilità dell'intero rachide, dalle vertebre cervicali del collo fino alla più bassa vertebra sacrale.

Non deve far paura lo sforzo iniziale: con lo yoga si ottengono risultati già entro due o tre settimane di breve impegno quotidiano! Non bisogna scoraggiarsi se sorgono difficoltà: anche i punti del corpo più testardi risponderanno ai movimenti yogici in modo sbalorditivo. Oltre ai benefici fisici, si potrà col tempo irradiare bellezza e pace interiore.

 

Dr. A.D.Cohen
info@curarsinaturalmente.com

Torna indietro

Yoga
Naturopatia, omeopatia, iridologia, fitoterapia, fiori di Bach, aromaterapia, agopuntura, shiatsu, yoga

I diplomi di dr. A.D.Cohen

Yoga

Primizie per chi ama le news... brevi ma tante

Yoga

Leggete qui! Approfondimenti

Yoga

Archivio


Cos' la Cabbalah


Armonie vitali

Yoga

E-mail
info@curarsinaturalmente.com

La Terra, l'hai in prestito dai tuoi figli, non l'hai ereditata dai tuoi padri...

Yoga
Yoga



Immagine angolo
Logo